lunedì 17 giugno 2013

Passeggiate mistiche nelle Vie Cave Etrusche nella Maremma

Via cava etrusca S.Giuseppe
Le Vie Cave Etrusche a Pitigliano sono tra i luoghi che più amo.  
Esistono molte leggende e teorie che spiegano la loro esistenza. 
Alcune teorie affermano che servivano per convogliare le acque piovane oppure come "vie di fuga" nel caso di attacco nemico. 
C'è anche chi afferma che servissero semplicemente come "strade", percorsi in grado di rendere più agevole il collegamento fra le varie zone abitate dagli etruschi. 

Non è da sottovalutare l'importanza che gli Etruschi davano alla natura, alla Terra Madre. La terra era da loro considerata come un essere vivente, una divinità femminile e sacra. 

Questo spiega il tentativo di penetrarla il più possibile, di scavare a fondo nelle sue viscere: una ricerca di contatto con le divinità e con il mondo dell'aldilà. 

Insomma le teorie sono tante, ma poche le verità.


Quel che è certo è che io non sono in grado di darvi un'esatta spiegazione sull'esistenza di questi luoghi magici. 

Però posso assicurarvi che una passeggiata lungo questi percorsi suggestivi è un'esperienza indimenticabile!

La prima volta che ho visitato le vie cave, ero piccola. 
Abitavo ancora a Roma, con la mia famiglia venivamo a Pitigliano l'estate per passare le vacanze. 
Un giorno il nostro vicino di casa con una grande passione per la storia etrusca, ci portò a visitarle. Ricordo il mio stupore..
mi sembrava impossibile che uomini, senza l'uso delle tecnologie moderne, potessero scavare pareti così alte!
Per non parlarvi della paura che mi prese nel momento in cui cominciò a fare buio :) 


Decido di tornarci, da grande e sopratutto senza paure!

Le foto che vi mostro sono scattate alla Via cava di S.Giuseppe a Pitigliano. Altre sono scattate sotto Sovana. 


2 commenti:

  1. Le foto sono bellissime ed è ottima l'idea di postarle nel tuo blog!
    Buon lavoro

    RispondiElimina